CROCCHETTE DI PERSICO AL CARTOCCIO CON PESTO DI CARCIOFINI

4

Confesso di avere i miei assaggiatori ufficiali quando preparo qualche nuova ricetta; non sempre riesce perfetta al primo tentativo, ma è proprio questa la parte più bella: sperimentare, mescolare sapori e consistenze che, insieme, danno un risultato vincente.

Un sapore delicato, una cottura leggera, un pesce che sostituisce la classica crocchetta e ci fa affrontare l’avvento della bella stagione senza troppi sensi di colpa.

Una collaborazione, quella con Valbona, che abbina un gusto gentile con una sferzata di sapore intenso e un progetto che mi sta molto a cuore: l’ultimo numero di Taste & More.

CROCCHETTE DI PERSICO AL CARTOCCIO CON PESTO DI CARCIOFINI
Crocchette di pesce cotte al forno in cartoccio con pesto di carciofini
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per 15 crocchette
  2. 400g di latte scremato
  3. 160g di pesce persico
  4. 150g di ricotta vaccina
  5. 130g di pane secco
  6. 40g di parmigiano grattugiato
  7. 30g di pangrattato
  8. 3 spicchi d’aglio
  9. 1 uovo
  10. 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  11. 1\4 di bicchiere di vino bianco secco
  12. noce moscata q.b.
  13. sale
  14. pepe
  15. olio extravergine d’oliva
  16. Per il pesto
  17. 185g di carciofini tagliati biologici valbona (sgocciolati)
  18. 40g di olio extravergine d’oliva
  19. 20g di capperi (dissalati)
  20. 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
Instructions
  1. In una ciotola dai bordi alti bagnate il pane secco con il latte e lasciatelo in ammollo fino a quando non sarà facile impastarlo. Fate bollire per due minuti il pesce persico in una pentola insieme al vino bianco, all’aglio e ad un pizzico di sale. Impastate il pane ammollato con il pesce, la ricotta ben sgocciolata, il parmigiano grattugiato, il pangrattato, l’uovo, il prezzemolo, la noce moscata, una presa di sale e una macinata di pepe nero. Fate riposare l’impasto in frigorifero per 15 minuti poi, con l’ausilio di due cucchiai, formate delle quenelle che posizionerete su dei rettangoli di carta forno e che impacchetterete, una ad una, torcendo due lati e creando una forma di caramella. Cuocete in forno a 180° per 40 minuti e servite le crocchette calde (non bollenti) private del cartoccio.
  2. Nel frattempo pestate (o frullate) i carciofini valbona sgocciolati con i capperi, il prezzemolo e l’olio d’oliva. Servite il pesto come accompagnamento per le crocchette di persico.
E il Basilico http://www.eilbasilico.ifood.it/

LASAGNE CON VONGOLE E FAGIOLI CANNELLINI

pasta home made, pesce, primi | 11 novembre 2015 | By

meglio il solito che non tradisce mai (ma magari annoia)?

o l’insolito che lascia tante domande (ma scuote il sistema)?

La classica domanda che qualche anno fa, con le amiche del cuore, ci avrebbe costretto ad un foglietto diviso a metà su cui scrivere i pro e i contro.

Si o no? Bene o male? Bianco o nero?

A volte è meglio buttarsi senza pensarci troppo, le stranezze giovano allo spirito.

Oggi, sul nuovo numero di Taste & More cerchiamo di goderci un attimo tra il solito e l’insolito con questa lasagna.

Non fatevi cuocere dalla noia, vi assicuro che l’abbinamento pesce/legumi, pur non essendo un classico ragù, vi stupirà.

Taste&More-Magazine-novembre-dicembre-2015-n°-17

LASAGNE CON VONGOLE E FAGIOLI CANNELLINI
Una lasagna tra il solito e l'insolito
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per 4 persone
  2. (per la pasta)
  3. 100g di farina
  4. 1 uovo a temperatura ambiente
  5. (per la besciamella)
  6. 1/2 l di latte intero
  7. 500 g di farina
  8. 50 g di burro
  9. 1 pizzico di noce moscata
  10. 1 pizzico di sale
  11. (per la farcia)
  12. 200 g vongole lessate e sgusciate
  13. 250 g di fagioli cannellini lessati e sgusciati
  14. 3 spicchi di aglio
  15. 1/4 di cipolla bianca
  16. 6 cucchiai di passata di pomodoro
  17. 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  18. una presa di prezzemolo tritato
  19. vino bianco secco per sfumare
  20. olio extravergine d'oliva
  21. sale
  22. pepe
Instructions
  1. Impastate e stendete la sfoglia, dividetela in rettangoli grandi indicativamente come la vostra mano aperta poi sbollentateli in acqua salata immergendoli per qualche secondo, pochi per volta, scolateli con una schiumaiola e adagiateli su un canovaccio umido. (Potete trovare le indicazioni per la sfoglia e i vari formati di pasta nella sezione "mani in pasta").
  2. Fate sciogliere a fuoco medio il burro per la besciamella in una casseruola, incorporate poco a poco la farina, stemperate bene in modo che non si formino grumi e fate tostare per qualche istante. Sempre mescolando unite il latte caldo e portate ad ebollizione. lasciate bollire per 5 minuti senza smettere di mescolare, poi condite con il sale e la noce moscata.
  3. Fate soffriggere in un fondo d'olio d'oliva l'aglio a pezzi grossi e la cipolla tritata, unite le vongole e i fagioli, sfumate con del vino bianco e fate evaporare i liquidi per qualche minuto. Aggiungete la passata di pomodoro, salate, pepate e fate cuocere a fuoco lento per una mezz'oretta. Ultimate con una presa di prezzemolo.
  4. Preriscaldate il forno a 200° e assemblate le lasagne.
  5. Ungete con dell'olio d'oliva una teglia dai bordi alti, stendete due cucchiai di besciamella sul fondo e coprite con i rettangoli di pasta sbollentata. Ricoprite con altra besciamella, un terzo del sugo privato dell'aglio, spolverate con due cucchiai di parmigiano, poi adagiate sopra altri rettangoli di pasta e procedete nello stesso modo per effettuare il secondo strato. L'ultimo strato lo terminate creando un composto di besciamella e sugo mescolati insieme, una spolverata di parmigiano e un filo d'olio d'oliva.
  6. Infornate per 25 minuti fino ad ottenere una crosticina dorata.
  7. Una volta cotte, togliete le lasagne dal forno e fatele riposare nella teglia per 5 minuti. Tagliatele e servitele calde.
E il Basilico http://www.eilbasilico.ifood.it/

 

CONSIGLIA Ciambella con sorpresa