GAZPACHO DI BUCCE DI CAROTA

Senza categoria | 14 settembre 2015 | By

Eccomi di ritorno da una lunga pausa estiva, mi sono riposata, rilassata un po’, ma ancora la voglia di colore e di freschezza non mi abbandona.

Se anche per voi è la stessa cosa vi consiglio di assaggiare la ricetta di oggi, la trovate anche sul nuovo numero di Taste & More; è un gazpacho freschissimo preparato con le bucce di carota. Anche con gli scarti dei cibi si possono creare piatti davvero gustosi a basso costo, l’unica regola importante è servirsi di prodotti a chilometro zero o quantomeno il più possibile biologici.

Gazpacho di bucce di carota
Freschissimo gazpacho a chilometro zero
Write a review
Print
Prep Time
5 min
Total Time
5 min
Prep Time
5 min
Total Time
5 min
Ingredients
  1. Per 4 persone
  2. 230g di bucce di carota
  3. 30g di cipolla
  4. 7 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  5. 1 cetriolo con la buccia
  6. 1 peperone giallo
  7. 1 pomodoro maturo con la buccia
  8. 1 cucchiaio di aceto
  9. 1 presa di sale
  10. pepe
  11. la mollica di 1 fetta di pane raffermo
  12. Preparazione
Instructions
  1. Lavate bene tutte le verdure, tagliatele a pezzi e frullatele fino ad ottenere una consistenza liquida ma corposa.
  2. Fate riposare il gazpacho in frigo per un'ora poi servitelo con dei crostini di pane e dell'olio a crudo distribuendo a ciascun commensale la propria dose in una ciotolina con un cucchiaino.
E il Basilico http://www.eilbasilico.ifood.it/

 

Comments

    • Leave a Reply

      eilbasilico
      11 novembre 2015

      Grazie Giuliana, a presto

  1. Leave a Reply

    arianna
    14 settembre 2015

    Che buffo, con le bucce! Lo voglio assolutamente assaggiare, mi hai incuriosita!

    • Leave a Reply

      eilbasilico
      11 novembre 2015

      Certo Arianna, poi fammi sapere se ti è piaciuto 😉

    • Leave a Reply

      eilbasilico
      11 novembre 2015

      Grazie mille, buona giornata

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA 5 ragioni per non perdere Taste of Milano 2017